Torta di mele della nonna

Click here for English version

Questa ricetta era della mia cara nonna Lucia e la conservo fin da quando ero bambina.

È tutta la vita che uso questa ricetta per fare la torta di mele, un po’ perché il risultato è una torta soffice e profumata, un po’ perché rievoca il ricordo rassicurante e dolce della mia cara nonna scomparsa oramai da molti anni.

Ingredienti

  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 300 gr di farina
  • 3-4 mele renette
  • 200 gr di zucchero
  • 70 gr di burro ammorbidito
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito
  • scorza grattugiata di un limone oppure 10-12 gocce di un aroma agli agrumi
  • 2 cucchiai da minestra di limoncello
  • un pizzico di sale
  • aggiungere a piacere: un pizzico di cannella
  • aggiungere a piacere: uvetta sultanina, oppure gocce di cioccolato fondente oppure, codette di zucchero colorate
  • zucchero a velo q.b. per guarnire

Svolgimento

Se avete deciso di utilizzare l’uvetta sultanina mettetela a bagno nell’acqua tiepida (questo perché l’acqua tiepida fa ammollare meglio l’uvetta) e lasciate macerare per circa un quarto d’ora.

In ciotola montate a neve il bianco delle uova con una frusta elettrica, solitamente sono montati a neve quando raggiungono un bel colore bianco e una consistenza spumosa e ferma. Mettete da parte.

In un’altra ciotola montate, sempre con la frusta elettrica, il rosso d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida di colore giallo chiaro.

Aggiungete alla crema ottenuta, il burro e, sempre con la frusta elettrica, lavorate fino a quando il composto apparirà liscio e omogeneo.

Aggiungete, alternando, la farina (setacciata) ed il latte in modo da avere sempre un composto molto morbido.

Aggiungete la bustina di lievito (setacciato), i due cucchiai a minestra di limoncello e la scorza grattugiata di un limone (oppure 10-12 gocce di un aroma agli agrumi), un pizzico di cannella (a piacere) ed il pizzico di sale.

Mentre il composto riposa, tagliate le mele renette in pezzi della stessa grandezza.

Unite al composto le mele tagliate a pezzetti e l’uvetta sultanina scolata e lavata (oppure gocce di cioccolato fondente oppure le codette di zucchero colorate). Mescolare con un cucchiaio di legno o una spatola.

Incorporare il bianco montato a neve usando il cucchiaio di legno o la spatola. Con delicatezza portare metà della pastella sopra l’altra con un movimento dal basso verso l’alto.

Nota: non mescolare con un movimento rotatorio. Quando si incorporano gli albumi a neve l’obiettivo è quello di preservarne l’aria. Fate attenzione e lavorare il composto per il tempo necessario ad incorporare le uova. Non usare mai una frusta elettrica.

Imburrare e cospargete di zucchero una tortiera con il diametro di 22 cm di diametro. In alternativa utilizzare la carta forno.

Con l’aiuto della spatola (o del cucchiaio di legno), versate l’impasto nella tortiera lisciando la superfice.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 45-50 minuti.

A cottura ultimata sfornare la torta e lasciarla raffreddare completamente prima di toglierla dalla tortiera (diversamente si romperà). Spolverizzare la torta con lo zucchero a velo e servire.

La torta di mele è pronta per essere gustata a colazione, a merenda o semplicemente per una pausa golosa!

English version

Grandma’s Apple Pie

This recipe belonged to my grandma Lucia and I still preserve it since when I was a child.

I’ve always followed it whenever I wanted to bake an apple pie, partly due to how soft and fragrant it turns out and partly because it brings me back sweet, warm memories of my dear grandma who passed away many years ago.

Ingredients

  • 3 eggs at room temperature
  • 300gr / 10.5 oz flour
  • 3-4 renetta apples
  • 200gr / 7 oz sugar
  • 70gr / 2.5 oz softened butter
  • 1 cup of milk
  • 1 package of yeast
  • grated peel of 1 lemon or 10-12 drops of citrus oil
  • 2 tablespoons of limoncello
  • a pinch of salt
  • add to taste: a pinch of cinnamon
  • add to taste: raisins, dark chocolate drops or colourful sugar sprinkles
  • powdered sugar to taste to garnish

Directions

If you’d like to add raisins, cover them with warm water (it will easily soften them) and let steep for about 15 minutes.

Use an electric whisk to beat the whites until stiff, they are usually whipped when snow white and with a foamy and stiff consistency. Put aside.

Take another bowl and use the electric mixer to whip the egg yolks together with the sugar until you’ll get a soft, light yellow cream.

Add butter to the cream and take the electric whisk again to whip until the mixture will be smooth and homogeneous.

Add (sifted) flour and milk alternately, so that your batter will stay really soft throughout.

Add (sifted) yeast, two tablespoons of Limoncello and the grated peel of a lemon (or 10-12 drops of citrus oil), a pinch of cinnamon (to taste) and a pinch of salt.

Let it sit and in the meanwhile cut the apples in equal slices.

Add apple slices and drained raisins (or dark chocolate drops or colourful sugar sprinkles) to the batter. Stir with a wooden spoon or a spatula.

Blend in the beaten egg whites with a wooden spoon or spatula. Gently fold a half of the batter over the other one, from the bottom to the top of the bowl.

Note: don’t stir. When you blend in the egg whites, the idea is of preventing them from losing their volume. Knead the batter just as long as needed to blend in eggs. Don’t use an electric mixer.

Grease with butter and sprinkle some sugar on a 22 cm cake pan, otherwise you can use baking paper.

Use your spatula (or wooden spoon) to fill in the pan with batter and smooth it out.

Bake for 40-45 minutes at 180°C / 350°F in a preheated conventional oven.

When fully cooked, take the pie out of the oven and let it cool before removing it from the pan (otherwise it will break). Dust some powdered sugar and serve.

The Grandma’s apple pie is ready to be tasted for breakfast, at snack time or whenever you need a yummy break!

Lascia un commento