La Pasta alla Gricia è un primo tipico primo piatto della cucina romana ed è la versione più antica dell’Amatriciana infatti in molti luoghi è conosciuta con il nome Amatriciana Bianca data l’assenza del pomodoro.

I due tipi di pasta che normalmente si utilizzano per questa ricetta sono i rigatoni o gli spaghetti che vengono mantecati e conditi con pecorino, pepe e acqua di cottura (esattamente come si fa nella ricetta della Pasta Cacio e Pepe) ma con aggiunta di listarelle di guanciale croccante.

Questo primo piatto è una vera meraviglia per il palato e per realizzarla a regola d’arte ecco la ricetta che mi è stata data da una signora proprietaria di un ristorante romano 🙂

Ingredienti per 2 persone

  • 180 gr di rigatoni (oppure spaghetti)
  • 150 gr di guanciale (una fetta spessa 1 cm da tagliare a listarelle)
  • 100 gr di Pecorino Romano
  • Sale e pepe q.b.
  • Sale grosso per l’acqua di cottura della pasta
  • Un bicchiere di acqua di cottura della pasta

Esecuzione

  • Pulisci, taglia a listarelle da 1 cm il guanciale e fallo cuocere in una padella fino a che diventa dorato: non mettere olio! Il guanciale rilascerà il grasso e diventerà croccante.
  • Togli le listarelle di guanciale dalla padella e mettile in un piatto con della carta assorbente.
  • Non toccare il grasso che rimane nella padella perchè ti servirà per mantecare il Pecorino e successivamente condire la pasta.
  • Pulisci e grattugia il pecorino tenendone un po’ da parte per guarnire i piatti.
  • Versa il rimanente Pecorino nella padella dove è rimasto il grasso del guanciale.
  • Porta a ebollizione una pentola d’acqua salata e cuoci la pasta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione fino a un minuto prima del termine della cottura.
  • Quando manca un minuto al termine della cottura della pasta preleva un bicchiere di acqua di cottura e versala nella padella sopra al pecorino e mescola.
  • Scola la pasta tenendo da parte un altro bicchiere di acqua di cottura.
  • Versa nella padella, aggiungi le listarelle del guanciale tenendone da parte qualcuna per guarnire il piatto e mescola.
  • Se noti che non è cremosa al punto giusto aggiungi un po’ alla volta l’acqua di cottura che nel frattempo si sarà raffreddata e va bene così! Questo passaggio è fondamentale affinché il Pecorino non si addensi creando grumi.
  • Impiatta e guarnisci con il pecorino e le listarelle di guanciale messi da parte in precedenza.

Buon appetito!

Ciao da Cris e Marco del blog in giro in giro

Lascia un commento