Montescudo il paese di Rosaspina (provincia di Rimini), Italia

Click here for English version

Montescudo (Muntscùdli o Mont Scud in romagnolo) è una frazione del comune italiano di Montescudo – Monte Colombo nella provincia di Rimini, in Emilia-Romagna. Già comune autonomo, il 1º gennaio 2016 è confluito nel nuovo ente assieme al comune di Monte Colombo.

Collocato sulla collina ai piedi del Monte Godio, questo piccolo paese offre un vastissimo panorama che va dalla parte del mare, dal pesarese al ravennate, così come in giornate di particolare visibilità è possibile intravedere le cime dei monti dell’Istria.

Vale la pena vedere

La Ghiacciaia. Lo sapete come si conservava il cibo prima dei frigoriferi? Sul fianco della piazza principale c’è un raro esempio di ghiacciaia di epoca malatestiana. È una grande cavità scavata nella terra e rivestita in mattoni e pietre. Durante l’inverno al loro interno la neve veniva raccolta e pressata in modo da diventare ghiaccio e in mezzo o sopra, venivano messi gli alimenti che così si conservavano per tutta l’estate. La ghiacciaia di Montescudo ha una profondità massima di circa 5,50 metri e il diametro superiore di circa 5,50 metri.

Il Teatro Rosaspina. Si trova nella piazza del piccolo paese, nello stesso edificio che ospita il Municipio e risale all’inizio dell’800. Durante l’anno si svolgono qui numerose rassegne e spettacoli, tra cui divertenti commedie dialettali molto apprezzate dal pubblico, prosa, musica e danza.

La Torre Civica e le Mura di cinta. Una bella torre che pur rimaneggiata mantiene sostanzialmente la sua struttura trecentesca ed i resti delle forti mura erette da Sigismondo che con la loro altezza e inclinazione dovevano rendere imprendibile il castello.

Curiosità

Uomini illustri di Montescudo: i fratelli Francesco Rosaspina (Montescudo 1762 – Bologna 1841) e Giuseppe Rosaspina (Montescudo 1763 – Bologna 1832). Incisori che fecero conoscere l’arte italiana in tutta Europa. Francesco fu uno dei più grandi del suo tempo.

English version

Montescudo (province of Rimini) the town of Rosaspina, Italy

Montescudo (Muntscùdli or Mont Scud in Romagnol dialect) is a hamlet of the Italian municipality of Montescudo Monte Colombo, in the province of Rimini, in Emilia-Romagna. Already an autonomous municipality, it was fused together with the municipality of Monte Colombo on the 1st January 2016.

The town, on the hill at the foot of Mount Godio, gives a panoramic view over the coastiline, from Pesaro to the area around Ravenna. When the sky is very clear, the peaks of the Istrian mountains can be glimpsed.

Worth seeing

The icebox. Do you know how was food stored before refrigerators were invented? On the main square of the town there is a rare example of an icebox from the Malatesta era. It’s a large cavity dug into the soil, whose walls are covered in bricks and stones. During the winter, the snow was collected in it and pressed so that it became ice and the food could be stored in or on it and kept there for the whole summer. The icebox in Montescudo has a maximum depth of around 5.50 metres and a diameter of about 5.50 metres at its top.

Rosaspina theatre. It’s located in the town square, in the same building from the early 1800s where the Town Hall is. Many exhibitions and shows take place here all over the year, as well as funny dialect plays, really apreciated by the public, prose, music and dance.

Civic Tower and the city walls. A beautiful tower which, even if renovated, essentially keeps its fourteenth-century body intact. The remains of the massive walls erected by Sigismondo, which must have made the castle splendid due to their height and inclination.

Interesting facts

Prominent citizens from Montescudo: the Rosaspina brothers, Francesco (Montescudo 1762 – Bologna 1841) and Giuseppe (Montescudo 1763 – Bologna 1832). Engravers, who made Italian art well-known throughout Europe. Francesco was one of the greatest artists of his time.

Lascia un commento