Girello di vitello al forno

Click here for English version

Il girello è un taglio di carne molto pregiato della coscia del bovino di età inferiore agli 8 mesi che, oltre ad essere magrissimo è anche molto tenero.

Questo secondo piatto era la passione della mamma di mio marito, che non è più con noi da molti anni, e ogni volta che realizzo la sua ricetta del girello al forno la sento la sua presenza.

Sono molto affezionata a questa ricetta 🙂

Ingredienti per 6 persone

  • 1-1,2 kg di girello di vitello
  • 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 dado vegetale senza glutammato
  • 3 bicchieri d’acqua calda
  • sale e pepe q.b.

Esecuzione

Accendete il forno e portatelo a 140 gradi.

Mentre attendete che il forno arrivi a temperatura, prendete una pirofila dai bordi non eccessivamente alti, metteteci l’olio, gli spicchi d’aglio sbucciati e il rametto di rosmarino e nel momento in cui il forno sarà arrivato a temperatura, mettete la pirofila in forno così da far rosolare gli ingredienti.

Prendete il pezzo di girello e pulite la carne con un coltello cercando di eliminare le parti di grasso o i tendini, facendo attenzione a non strappare la carne.

Non preoccupatevi se rimane qualche piccola parte di grasso.

Condite il pezzo di carne con il sale ed un pochino di pepe utilizzando le mani unte con un filo d’olio d’oliva.

Mettete ora il girello in forno al centro della pirofila e lasciate rosolare leggermente la carne da tutti i lati per circa 20 minuti.

Dopo che il girello di vitello è stato rosolato, aggiungete tre bicchieri di acqua calda ed il dado tagliato a pezzetti.

Coprite con la carta stagnola e lasciate in forno.

Ogni 10/15 minuti, girate il girello e bagnatelo utilizzando la sua acqua di cottura (potete utilizzare un pennello da cucina o semplicemente un cucchiaio).

In famiglia preferiamo una cottura totale quindi io lo lascio cuocere a 140 gradi per un totale di 3 ore, esattamente come faceva mia suocera.

Se preferite che rimanga di colore rosa all’interno il tempo da non superare è di 30 minuti.

Ricordate che i tempi di cottura del girello variano in base al peso del pezzo di carne, in questa ricetta il girello è da 1,2 kg di carne quindi cercate di regolarvi di conseguenza.

A fine cottura toglietelo dal forno e facendo attenzione a non scottarvi, tagliatelo a fette sottili (io utilizzo il coltello elettrico).

Se non volete rischiare di rompere i bordi del girello, attendete che sia freddo prima di tagliarlo.

Infine, cercando di mantenere la forma originale, posizionate il girello tagliato nella pirofila dove sarà rimasto il liquido di cottura e portate a tavola (se lo avete fatto raffreddare, prima dovrete riscaldarlo un pochino).

Servite le fette ai commensali bagnandole con un pochino di liquido di cottura.

Il piatto è servito!

English version

Oven baked veal tenderloin

Tenderloin is a very fine cut of beef from the “round”. It’s a low-fat, tender cut, reason why it doesn’t require long cooking times.

This recipe is for a second course my husband’s mother really loved. She has been gone for many years and whenever I follow her oven baked veal tenderloin recipe it’s as if she were here next to me.

I am very fond of this recipe 🙂

Ingredients that serve 6 people

  • 1-1,2 kg / 2 ½ lb tenderloin
  • 4 tbsp extra-virgin olive oil
  • 2 cloves of garlic
  • 1 spring of resemary
  • 1 vegetable stock cube without glutamate
  • 3 cups hot water
  • salt and pepper to taste

Directions

Preheat the oven to 140°C / 284°F.

While waiting for the oven to heat up, take a shallow baking pan, grease it with oil, add then the peeled cloves of garlic and the sprig of rosemary. Put the dish into the preheated oven so to brown the ingredients.

Take the cut of veal and clean the meat with a knife, trying to trim any fat or tendons off the meat without tearing it.

Don’t worry if there’s still some fat left.

Grease your hands to season the meat with salt and a bit of pepper.

Place the veal fillet in the middle of the baking dish and put it in the oven.

Let the meat brown on all sides for about 20 minutes.

Add then three glasses hot water and the vegetable stock cube cut into smaller pieces.

Cover with aluminium foil and leave it in the oven.

Flip the tenderloin every 10/15 minutes and use cooking water to moisten it (with a kitchen brush or just a spoon).

In my family we like it well done, so I let it cook 3 hours at 140 degrees, just like my mother-in-law used to do.

If you prefer it still pink inside, bake it up to 30 minutes.

Remember that the cooking time varies according to the weight of the fillet. This recipe is for a 1.2 kg / 2 ½ lb cut, so try to figure it out.

When ready, take it out of the oven and, being careful not to burn yourself, carve it (I use an electric carving knife).

If you want to avoid sloppy edges, you have to let it cool completely before cutting it.

Trying to keep its original shape, place the veal tenderloin in the casserole with the cooking liquid left (warm it up a little bit if needed).

Add a little of cooking liquid to the silces and then serve to your guests.  

Dinner is ready!

Lascia un commento