Una settimana a Villetta Barrea, Italia

English version at the bottom

Siamo stati in questa magnifica località per una settimana, sia in estate sia in inverno con l’obiettivo di fare lunghe passeggiate immersi nella natura ed è stato bellissimo!

Villetta Barrea è un comune italiano di 677 abitanti della provincia dell’Aquila in Abruzzo, nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Fa parte della comunità montana Alto Sangro e Altopiano delle Cinque Miglia.

Cose da sapere

Nella notte tra il 5 e il 6 aprile 2009, l’Abruzzo è stato colpito da un violento sisma di magnitudo 5,8 gradi Richter, con epicentro L’Aquila.

L’Abruzzo è una regione italiana rinomata per il suo vino, il Montepulciano d’Abruzzo e altri prodotti agricoli, le montagne e i parchi nazionali incantevoli e le spiagge incontaminate.

Cosa dovete assolutamente mangiare

La pizzonta è la stessa pasta del pane o della pizza fritta nell’olio bollente, può essere servita col sale o con lo zucchero e accompagnata da affettati e formaggi.

Le lenticchie di Santo Stefano sono più piccole rispetto alle altre ed hanno un sapore deciso e sono adattissime in una zuppa. Una delle migliori ricette contro il freddo.

La polenta all’abruzzese è molto densa e viene servita con del sugo e della carne (salsiccia e pancetta).

La pasta all’amatriciana cucinata con una pasta scelta tra spaghetti, bucatini e rigatoni e condita con del guanciale, il pomodoro e del pecorino abruzzese.

Gli spaghetti alla chitarra uno spaghetto molto sottile accompagnato da ragù e carne di maiale, manzo o agnello. Ma anche altri animali di cacciagione quali il cinghiale e la lepre.

Gli arrosticini sono spiedini di carne di ovino (castrato o pecora) che vengono cotti sulla fornacella – una graticola col carbone – e conditi col solo sale. Vanno rigorosamente accompagnati da pane e vino rosso.

Caciocavallo abruzzese è un formaggio nobile che viene ottenuto dal latte grasso di vacche che sono tenute in allevamenti dove hanno la possibilità di muoversi liberamente per i pascoli.

Il pecorino è ottenutio da latte intero crudo di pecora, con aggiunta di caglio di agnello o maiale, i pecorini sono i formaggi più apprezzati della gastronomia abruzzese. Fra i più famosi ricordiamo quelli di bassa stagionatura tanto da essere spalmabile, e quello  realizzato con il caglio di maiale, come nell’antica Roma.

I confetti di Sulmona che sono i più famosi al mondo, nella versione classica formato da una mandorla ricoperta con zucchero. Utilizzato per matrimoni e per tutte le ricorrenze famigliari.

Vale la pena vedere

Assolutamente da visitare a Villetta Barrea, sono i palazzi signorili di epoca cinquecentesca e seicentesca, ricchi di decori, stucchi e di imponenti portali. Da non perdere inoltre sono il Palazzo del Municipio e la Chiesetta di San Rocco entrambi del Settecento nonché la deliziosa Cappella della chiesetta di San Michele (presso il cimitero), un tempo parte del monastero benedettino.

Villetta Barrea non è solo arte ma anche natura, fare qualche escursione sulle montagne o anche qualche semplice passeggiata nel verde è un obbligo.

Una escursione al Lago di Barrea consente di seguire i percorsi che costeggiano le sue sponde da entrambi i lati e per i più allenati, una affascinante itinerario è quello che  dalla montagna fronteggia Villetta Barrea, Decontra e raggiunge la Camosciara.

La Camosciara così denominata per la presenza di Camosci selvatici è uno dei luoghi nel Parco Nazionale d’Abruzzo che non si può fare a meno di visitare, qui si trovano le suggestive cascate e gli scenari naturali più affasciananti della regione Abruzzo.

A Villetta Barrea è anche possibile avvistare cervi e lupi che non sembrano essere spaventati dall’uomo, ma è un nostro dovere non avvicinarci e infastidirli.

Dove abbiamo dormito

Indirizzo: Via Virgilio Benedetto, 175, 67030 Villetta Barrea AQ
Telefono: +39 0864 89274
Alessandro gestisce l’Hotel il Vecchio Pescatore che è situato nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, sulla riva del fiume Sangro, in una struttura adatta ad una vacanza ideale: la cucina tipica con quei buoni sapori del passato che oggi è così difficile ritrovare, stanze tranquille e luminose, munite di ogni confort: bagno, TV, telefono, Internet.

Le nostre foto  |  Our pictures

In inverno | In the winter

In estate | In the summer

English version

A week in Villetta Barrea, Italia

We spent one week both in summer and in winter in this wonderful place, with the purpose of having long walks surrounded by nature – and it was amazing!

Villetta Barrea is an Italian small hamlet of 677 inhabitants in the province of L’Aquila, in the National Park of Abruzzo, Lazio and Molise. It is part of the mountain community of Alto Sangro and Five Miles Plateau.

Italy Villetta Barrea

Things to know

On the night of April 5th Abruzzo was struck by a violent earthquake with a Richter magnitude of 5.8 and its epicenter in L’Aquila.

Abruzzo is an Italian region noted for its traditional Montepulciano d’Abruzzo red wine and other agricultural products, its beautiful mountains, national parks and pure shores.

Must-eat foods

The pizzonta is made of the same dough as pizza and bread, but it gets fried into boiling oil. Pizzonta can be seasoned with salt or sugar and served with cheese or cold cuts on the top.

The lentils of Santo Stefano (St. Stephen) are smaller than ordinary lentils, furthermore they have a strong taste. They are perfect for soups, one of best recipe against cold days.

Polenta all’abruzzese (classic Abruzzo recipe) is very thick and it is usually served with gravy and meat (pork sausages and bacon).

Pasta all’amatriciana can be cooked with different varieties of pasta like spaghetti, bucatini or rigatoni and served with cheek lard, tomato and pecorino from Abruzzo.

Spaghetti alla chitarra (“guitar” pasta) is a very thin type of spaghetti, usually served with ragù (meat gravy) and pork, beef or lamb meat. You can also add different kinds of game, such as boar meat or hare.

Arrosticini are a traditional  lamb or grilled mutton skewers grilled on the coals just with salt. To be served with bread and red wine.

Caciocavallo abruzzese is a typical “noble” cheese, which means it is derived from whole milk of free grazing cows.

The pecorino is a hard Italian cheese derived from raw whole sheep’s milk, with the addition of lamb or pork rennet. The different varities of pecorino are one of the most beloved products from Abruzzo. Among them the semi-matured cream cheese and the pork rennet one, coming from the Ancient Rome tradition.

The confetti of Sulmona are the most famous traditional sugared almonds in the world.
Used for weddings and other anniversaries.

Worth seeing

When you are here, make sure you visit the ancient 16th – 17th century palaces, full of decorations and ornamental and impressive portals. Don’t miss the chance to see Palazzo del Municipio (the town hall), Chiesetta di San Rocco (Church of St. Roque) both from the 18th century and the charming Cappella della chiesetta di San Michele (Chapel of St. Michael’s Church) in the cemetery, formerly part of the Benedictine Monastery.

Villetta Barrea is not just about art, but also nature. Going hiking in the mountains or just going for a walk in the park is a must-do.

An excursion to the Lake of Barrea will give you the chance to follow its bordering shores on both sides and, for the most fit ones, another breathtaking itinerary is possible: from the mountain to Villetta Barrea via Decontra, reaching then the Camosciara.

The Camosciara, so called due to the presence of many wild Camosci (Chamois) is one of the parts of the National Park of Abruzzo you should really visit. Here you can find the famous waterfalls and fascinating landscapes.

In Villetta Barrea it’s possible to see deer and wolves, that don’t really look like scared of humans. Anyway we have to be respectful, don’t move too close to them and avoid bothering them.

Where we slept

Address: Via Virgilio Benedetto, 175, 67030 Villetta Barrea AQ

Phone: +39 0864 89274

Website: http://www.ilvecchiopescatore.net/

Alessandro is the owner of the Hotel il Vecchio Pescatore (Old Fisherman Hotel) located in the heart of the National Park on the river bank of Sangro.
This place is perfect for a great holiday: the traditional cooking with local food is part of the cultural heritage, quiet and bright rooms with all what is needed (bathroom, TV, phone, Wi-Fi) are provided.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...